CGIE Consiglio Generale Italiani all'estero

Consiglio Generale degli Italiani all'Estero (C.G.I.E.), istituito con Legge del 6 novembre 1989, n. 368. (modificata dalla Legge 18 giugno 1998, n.198,) e disciplinato dal regolamento attuativo di cui al D.P.R. 14 settembre 1998, n. 329 , è organo di consulenza del Governo e del Parlamento sui grandi temi di interesse per gli italiani all'estero.

Esso deriva la sua legittimità rappresentativa dall'elezione diretta da parte dei componenti dei Comites nel mondo e rappresenta un importante passo nel processo di sviluppo della

Leggi tutto...

D.P.R. 14 settembre 1998, n. 329

Regolamento recante norme sull'organizzazione del consiglio generale degli italiani all'estero.

 

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

 

Visto l'articolo 87 della Costituzione;

Visto l'articolo 17, comma 1, della legge 23 agosto 1988, n. 400;

Visto l'articolo 17 della legge 6 novembre 1989, n. 368;

Vista la legge 18 giugno 1998, n. 198;

Udito il parere del Consiglio di Stato espresso dalla sezione consultiva per gli atti normativi

nell'adunanza del 31 agosto 1998;

Vista la deliberazione del Consiglio dei Ministri, adottata nella riunione dell'11 settembre 1998;

Sulla proposta del Ministro degli affari esteri, di concerto con i Ministri dell'interno, del tesoro, del

bilancio e della programmazione economica e del lavoro e della previdenza sociale;

Emana il seguente regolamento:

Leggi tutto...

Legge del 6 novembre 1989, n. 368.

Istituzione del Consiglio generale degli italiani all'estero.

1. 1. È istituito il Consiglio generale degli italiani all'estero (CGIE).

1-bis. Il CGIE è l'organismo di rappresentanza delle comunità italiane all'estero presso tutti gli organismi che pongono in essere politiche che interessano le comunità italiane all'estero (3).

2. Il CGIE, in aderenza ai princìpi affermati dagli articoli 3 e 35 della Costituzione, ha il fine di promuovere e agevolare lo sviluppo delle condizioni di vita delle comunità italiane all'estero e dei loro singoli componenti, di rafforzare il collegamento di tali comunità con la vita politica, culturale, economica e sociale dell'Italia, di assicurare la più efficace tutela dei diritti degli italiani all'estero e di facilitarne il mantenimento dell'identità culturale e linguistica, l'integrazione nelle società di accoglimento e la partecipazione alla vita delle comunità locali, nonché di facilitare il coinvolgimento delle comunità italiane residenti nei Paesi in via di sviluppo nelle attività di cooperazione allo sviluppo e di collaborazione nello svolgimento delle iniziative commerciali aventi come parte principale l'Istituto nazionale per il commercio estero, le camere di commercio, industria, artigianato e agricoltura e le altre forme associative dell'imprenditoria italiana (4).

Leggi tutto...

 

Legge 18 giugno 1998, n.198,

“Modifiche alla legge 6 novembre 1989, n. 368, recante istituzione del Consiglio generale degli italiani all'estero”.

.......omissis.........

(Gli articoli da 1 a 16 hanno modificato la legge 6 novembre 1989, n.368 e si trovano riportati nel testo aggiornato di quest'ultima)

Art.17

1. E' istituita la conferenza permanente tra lo Stato, le regioni, le province autonome e il Consiglio generale degli italiani all'estero (CGIE).

Leggi tutto...